Chiamaci: +385 51 232 016

Costumi tradizionnali dell'isola di Sansego - Susak

TRADITIONAL COSTUMES - SUSAK NOSNJA

 

 

          Il costume tradizionale femminile dell'isola di Sansego è molto particolare, essendo di colori intensivi e vivaci, ed è molto differente dagli altri costumi noti.

Esiste una variante festiva del costume tradizionale, di colori molto vivaci, che comprende una gonna che arriva sopra le ginocchia e che viene considerata una delle prime minigonne del mondo. La variante del costume per ogni giorno è di colore blu scuro o nero e viene indossata ancora oggigiorno sull'isola di Sansego.

 

La camicia – chiamata „kosula“ in dialetto, è bianca e di cottone, con pizzo intorno alle maniche e il collo.

Le mutande con calzoni ovvero „mudonde“ sono realizzate di cottone e con bordo in pizzo bianco, chiamato „merlić“.

Pure la sottogonna - „suknica“ è di cottone bianco ed è adornata con fiorellini e nastri variopinti.

Le calze, ovvero le „kalcete“, sono realizzate di lana e sono di colore rosso ardente – detto „carjena“ o „oganj“.

Il panciotto ossia „bust“ è molto stretto, di colori vivaci e con motivi di fiori, ed è riccamente adornato con lustrini. Si abbottona con tre bottoni.

Le gonne, cosiddette „kamizoti“, sono composte da 5 o 6 gonne bianche. La prima ovvero quella più inferiore è la piu corta e le altre che seguono sono un centimetro più lunghe di quella precedente. In questo modo si crea una forma particolare di cono della gonna. Sul bordo viene cucito un pizzo bianco fatto a mano, detto „kamufi“. La gonna superiore – in dialetto chiamata „kamizot na faldice“, è di colore bianco oppure a righe fini verticali rosse e blu. Il tessuto è di solito fabbricato di sete pieghettata a mano. Le pieghe sul tessuto si realizzano fasciando forte le gonne con una corda e lasciandole finché si formino pieghe. La procedura deve essere ripetuta più volte.

Il grembiule, detto "traviersla", è tutto ornato di fiocchi di colori vivaci, di perline e di nastri di vari colori.

Il fazzoletto o "bravaruol", portato intorno al collo, è di colori vivaci e con lunghe frange e viene attaccato a vita dalla parte anteriore.

In dialetto sansego le scarpe festive vengono chiamate „carape“ e sono fatte di feltro. Vengono legate con un fine nastro rosso fatto di lana, detto „valnica“. Le scarpe di ogni giorno cioè le scarpe di lavoro, fatte a mano, sono dette „pute“ e vengono realizzate di tela con suola di solito in pelle di agnello, oppure di tela.

 

          A differenza di quello femminile, il costume tradizionale maschile è abbastanza semplice e non si distingue molto dagli altri costumi borghesi dal 19 secolo. Ai piedi portano già menzionate scarpe di tela, fatte a mano. I pantaloni sono neri o blu scuro. La camicia è di solito bianca e con colletto bianco. Portano una larga cintura con motivo orientale, presumibilmente acquistato a Istanbul. Il panciotto è di solito nero o blu scuro. Sulla testa portano sempre un berretto, da capitano o francese.

 

Contatto

Aperto:

Marzo-Maggio dalle 9 alle 15/ chiuso domenica /
Giunio-Settembre dalle 9 alle 19 tutti i giorni

Indirizzo:

Puntarka nova d.o.o.
Nikole Tesle 17
HR - 51550 Mali Lošinj

Codice fiscale :

HR90627068602

ID code:

HR-B-51-040164898

Telefono :

+385 51 232 016

E-mail:

puntarka@ri.t-com.hr