Chiamaci: +385 51 232 016

L'isola di Lussino

OTOK LOŠINJ 1

 

Lussino comprende l'isola di Lussino (74,68 km2), e le isole minori dell'Unije (16,77km), Ilovik (5,88 km), Susak (3,76 km), Vela Srakane (1,17 km), ed una  serie di piccole isole disabitate che sono una propria e vera oasi di pace e paradiso per nuotatori e subacquei: Karbarus, Zabodarski, Murtar, Koludarc, Kozjak, S. Pietro, Vele e Male Orjule, Palacol, Oruda, Trasorka, e anche Veli e Mali Osir

Una delle caratteristiche principali del clima di Lussino sono inverni miti ed estati non troppo calde.

L'isola di Lussino è piu' bassapiu' frastagliata, piu' boschiva e piu' popolata dell'isola di Cherso. Inizia con la montagnetta Osoršćica sulla parte nord e termina con le  colline Umpiljak e San Giovanni a sud.

Agli inizi del XIV secolo, in conformità all’accordo stipulato con la cittadina di Ossero, il piccolo villaggio di Lussino, che storicamente era controllato per lungo tempo dall’isola di Cherso, ha ottenuto l’autonomia locale che ha risultato con un maggiore sviluppo sociale e culturale della futura cittadina. Queste due isole, considerate come una sola isola, sono connesse con lo stretto di Ossero - un canale artificiale, risalente all'epoca degli Illiri e dei Romani, che è stato chiuso per un breve periodo e poi riaperto durante la dominazione veneta.
L’isola di Lussino è tuttavia divisa de facto in due parti: vicino alla città di Lussinpiccolo si trova un ponte mobile che attraversa il canale artificiale.

L'isola è abbastanza lontano dalla costa e questo significa che il mare ha un effetto dominante.. La temperatura del mare in  autunno, inverno e la prima parte della primaveraè  piu' alta rispetto alla temperatura dell'aria.  Grazie a questo, Lussinpiccolo  ha un numero notevolmente inferiore di giorni con la temperatura massima superiore a 25°.

Grazie alla sua posizione geografica e alla sua grande distanza dalla costa, l'isola di Lussino si trova al riparo dai caldi e forti venti provenienti dalla costa adriatica, però rimane esposta al predominante influsso del mare.

Il clima mite che prevale sull'isola di Lussino si riflette nella ricchezza della sua flora. Nella ricerca scientifica sulla flora dell’isola di Lussino sono state registrate circa 1000 specie di piante diverse tra cui 230 specie delle erbe selvatiche medicinali e commestibili. Una curiosità della ricerca eseguita rappresenta la scoperta delle seguenti piante non caratteristiche alla latitudine della Lussino: limone, arancio, dattero, banano, eucalitto, cedro e sequoia. Una parte del patrimonio culturale è stata classificata come parco forestale.

Durante la storia l’isola di Lussino si è imposta come il principale centro dell’attività nautica e commerciale sul mare Adriatico che ha raggiunto l’apice dello sviluppo economico nel 1870 con una flotta marittima di 150 galeoni e sei cantieri navali. Con il progressivo e sempre più crescente sviluppo dei porti a Trieste e Fiume, l’isola di Lussino perdeva il suo privilegio che ha risultato con la chiusura di numerosi cantieri navali presenti sull’isola.

Grazie al Prof.Ambroz Haračić e alle iniziative del popolo dell'isola, alla  fine del XIX e' stata forestata la grande area boschiva intorno all'isola rocciosa di Mali e Veli Losinj. Oggi, le fitte pinete sono  diventate un simbolo dell 'isola di Lussino e hanno un valore inestimabile per il suo sviluppo turistico.

Grazie all'aria pura e fresca dell'umidità piacevole, un gruppo dei migliori medici da Austria nel 1886 ha deciso di proclamare la città di Lussino un centro sanatorio terapeutico e balneare, il secondo in Croazia dopo la città di Abbazia.
L’isola di Lussino oggi è una delle destinazioni turistiche più attraenti sulla riviera adriatica settentrionale.

L’isola di Lussino offre ai suoi visitatori numerose opportunità di effettuare interessatissime escursioni per godersi il suo splendido paesaggio. Due località da visitare in barca rappresentano l’isola di Ilovik (bellissime ghiaiose con sorgenti di acqua fresca) e la famosa isola  di Sansego, un'isola di sabbia davvero unica. Una curiosità culturale rappresenta il costume tradizionale sansegano che costituisce una prova della lunga storia delle minigonne che non sembrano di essere la novità dell’età moderna.

 

 

 

Contatto

Aperto:

Marzo-Maggio dalle 9 alle 15/ chiuso domenica /
Giunio-Settembre dalle 9 alle 19 tutti i giorni

Indirizzo:

Puntarka nova d.o.o.
Nikole Tesle 17
HR - 51550 Mali Lošinj

Codice fiscale :

HR90627068602

ID code:

HR-B-51-040164898

Telefono :

+385 51 232 016

E-mail:

puntarka@ri.t-com.hr